Mercato libero o caccia libera?

Ormai è risaputo che il prossimo anno, per le bollette dell’energia elettrica e del gas metano, finirà il mercato di Maggior Tutela e ci sarà l’obbligo di accedere al Mercato Libero.

Molti se ne saranno già accorti: è iniziata la caccia alle bollette…!

Certo, “tutelato” era ed è una bella parola, che sembrava mettere tutti al riparo da ogni problema…

Tuttavia, il Mercato Libero va colto e accolto come un’opportunità.

In teoria, dal 1° luglio 2019, le tariffe non saranno più fissate e aggiornate trimestralmente dall’Autorità per lì’Energia, ma saranno stabilite dal Mercato. Si potranno comunque confrontare i prezzi e le offerte.

Il consiglio che ci sentiamo di dare è di stare attenti alle proposte e alle sirene del nuovo mercato e di rivolgere invece l’attenzione a chi si presenta non con promozioni civetta, ma con trasparenza, concretezza e solidità.

La Miglior Tutela resta sempre il rapporto che si costruisce con la società che eroga energia. Quella che privilegia il dialogo, che ha sempre una risposta, che considera il cliente una persona con le sue esigenze e le sue richieste individuali.

Antenore è nata proprio per mettere la propria lunga esperienza, la propria franchezza e trasparenza in un Mercato che tante volte mira più alla bolletta che alla persona che la riceve.

Rivolgetevi dunque a noi e ai nostri consulenti se volete ricevere chiarimenti e suggerimenti in questa delicata fase di passaggio da un sistema di Mercato a un altro.