Antenore la miglior Tutela

Non tutte le parole sono innocenti. A volte le parole ci conducono dove altri ci vogliono portare. A volte dietro una parola sorridente, si nasconde un’insidia.
Una parola può ferire. Ma anche affascinare. Qualche parola ci ha fatto innamorare. Quindi, dobbiamo diffidare delle parole?
No, ma misurarle e dare loro il giusto peso. Prendiamo l’espressione Maggior Tutela.
Tutela, se vogliamo essere precisi, deriva dal latino tutus che è il participio passato di tueri: difendere, proteggere.
Chi è sotto tutela si sente al riparo da ogni evenienza negativa. Demanda ad altri la sua protezione.
Aggiungiamo Maggior. Di più non si può: siamo in una botte di ferro.

Solo che, a volte, le bollette non si fan capire, ci sono costi poco chiari, e il totale ci prende sempre alla sprovvista.
Prendiamo ora Mercato Libero. La parola mercato odora sempre un po’ di piazza, di trattative, di pensare di non essere mai arrivati al prezzo giusto.

E poi c’è Libero: sembra già di essere in una giungla di offerte e proposte dove è difficile districarsi. Invece, nel Mercato Libero c’è tutta la vostra libertà di scelta.
Certo, anche qui non tutti hanno percorso la strada della Trasparenza. Ma se vi affidate a un fornitore che ha scelto il Dialogo, di certo non vi sentirete meno tutelati, anzi.
Antenore vi spiega con chiarezza come è fatta una bolletta, vi aiuta a scegliere, verifica e controlla. Noi siamo convinti che Antenore sia la miglior tutela!

Poi sta a voi decidere.

E certo è che una decisione, prima o poi, dovrete prenderla perché la Maggior Tutela il 1° luglio 2020 non ci sarà più.
E chi avrà già scelto in libertà il suo gestore, sarà più tranquillo e soddisfatto.
Perché avrà già fatto un bel passo in avanti e avrà già deciso a chi rivolgersi per avere la sua energia.

Energia è sempre una bella parola!